IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Sfrutta l'energia primaria gratuita del sole, produci la tua energia elettrica. Riduci il prelievo e le bollette. Acqua calda e climatizzazione ad impatto ridottissimo. Scopri come.

 
CHE COS'È

 

 

L'impianto fotovoltaico è un impianto elettrico che, sfruttando l'energia solare, produce energia elettrica. È principalmente formato da:

 

  • pannelli fotovoltaici: dispositivi optoelettronici che trasformano la radiazione solare in energia elettrica, sottoforma di corrente continua,  tramite celle solari collegate fra loro che sfruttano l'effetto fotovoltaico. Un certo numero di pannelli fotovoltaici connessi assieme formano il campo fotovoltaico. Sono da considerarsi dei veri e propri generatori di corrente.

  • Inverter: ha il compito di convertire in modo efficiente l'energia in corrente continua prodotta dal campo fotovoltaico in energia sfruttabile, ossia in corrente alternata monofase o trifase.

  • accumulatore: moduli contenenti l'elettronica di carica e comunicazione con l'inverter, per caricare un parco batterie quando l'energia prodotta in eccesso dall'impianto verrebbe immessa in rete. Questa energia può essere in parte utilizzata quando l'impianto non produce o nelle ore notturne.

  • quadro di campo: costituito da scaricatori per le sovratensioni, eventuali diodi di protezione per le correnti inverse, interruttori magnetotermici di protezioni delle linee di alimentazione.

  • Impianto elettrico: tutte le connessioni tra i componenti dell'impianto con connettori e cavi di sezione idonea, resistenti agli agenti atmosferici ed esposizione UV per lungo tempo, comprese le misure installative a tutela della prevenzione incendi sugli edifici. Comprende l'interfacciamento all'impianto esistente tramite il quadro di protezione e controllo definito dalle norme tecniche del gestore di rete se connesso a quest'ultima.

 

In base al tipo di connessione si possono distinguere:

 

  • impianti stand-alone o ad isola: sono impianti che non erogano energia in rete pubblica ma tutto quanto prodotto viene sfruttato sul posto e/o accumulato tramite parco batterie.

  • Impianti grid-connected o connessi alla rete: l'impianto fotovoltaico riversa parte dell'energia prodotta alla rete di distribuzione, qualora non venga sfruttata sul posto.

  • Impianti ibridi: usano più fonti rinnovabili oltre al fotovoltaico, quando nessuna delle fonti rinnovabili è in grado di sostenere i consumi richiesti viene prelevata energia dalla rete di distribuzione.

 

La taglia di un impianto fotovoltaico si misura in kWp, kilowatt picco ed è la potenza che il parco fotovoltaico, ossia l'insieme dei pannelli installati, può produrre quando l'irraggiamento ad essi è ottimale. Di fatto è un valore nominale per definire quale sarà la produzione massima dell'impianto a regime.

 

I pannelli fotovoltaici sono soggetti ad un lento degrado delle prestazioni: i produttori di celle e gli assemblatori di pannelli garantiscono la produzione per i primi 20/25 anni di vita entro l'80%  della produzione, con un decadimnento pressochè lineare. Oltre alla produzione viene garantita la meccanica del pannello e la sua resistenza all'impatto sul vetro esposto al sole, importante in caso di grandine.

Anche i migliori produttori di inverter garantiscono 10 anni sui propri prodotti, questo significa che l'inverter non durerà per l'intero arco di vita dell'impianto.

 

 
COM'È UN BUON IMPIANTO FOTOVOLTAICO

 

Un buon impianto fotovoltaico parte da un buon dimensionamento iniziale, in fase di progettazione quindi. È importante che l'impianto sia eseguito su misura.

La maggior parte delle installazioni avvengono su tetti esistenti, per cui l'inclinazione dei pannelli fotovoltaici ed il loro orientamento verso sud sono difficilmente modificabili, pena la variazione del profilo dell'edificio. Per questo motivo usiamo un approccio critico verso il dimensionamneto di un impianto fotovoltaico, sacrificando alcune installazioni ma sapendo che i risultati promessi non sarebbero mai stati raggiunti appieno. Per noi un buon impianto è non dare false aspettative al cliente, quindi in fase di progettazione analizzeremo le condizioni per cui si può avere una buona e certa producibilità nel tempo. La maggior parte delle volte ci si trova a ragionare sulla marca del pannello o dell'inverter basandoci esclusivamente sui dati del produttore, ma bisogna tener conto di come questi vengono installati e le condizioni al contorno,  a parità di prodotto risultati diversi.

COSTI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

 

Anche se l'impianto viene eseguito su misura, possiamo dire che il costo di un impianto fotovoltaico si misura in Euro/Kwp iva esclusa, detrazioni escluse. Maggiore è la taglia dell'impianto minori saranno i costi fissi e quindi il prezzo scenderà.

In linea generale si va dai 1500€ al kWp ai 2200€ al kWp. Si tratta di un prezzo omnicomprensivo medio che tiene conto degli oneri burocratici e tecnico normativi, oneri di sicurezza cantiere, concessioni del distributore di rete se necessarie.

NORMATIVE

Guida CEI 82-25

Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media e Bassa Tensione

CEI 0-21

Regola tecnica di riferimento per la connessione di utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica

1 / 12

Please reload

SEI INTERESSATO?

 
 
REALIZZAZIONE TIPICA

 

Per la realizzazione di un impianto fotovoltaico si eseguono i seguenti passi:

 

  • sopralluogo e progettazione: si verifica la tipologia di installazione. In base a ciò si verifica la superficie, il carico e l'impatto dovuto al nuovo impianto, la fattibilità tecnica, eventuali difficoltà burocratiche in base alla zona in cui si va a collocare la produzione.

  • Installazione struttura: in base al tipo di installazione avverrà la posa ed il fissaggio della struttura che ospiterà i pannelli fotovoltaici, la predisposizione delle tubazioni per il quadro di campo e l'interfacciamento per l'impianto esistente che dovrà sfruttare la produzione.

  • Installazione del parco fotovoltaico: vengono installati e collegati tutti i pannelli fotovoltaici secondo lo schema studiato e redatto in fase di progettazione. Vengono inoltre installati gli inverter solari, il quadro di campo e il quadro di protezione e controllo. Nel caso dei sistemi di accumulo, avviene anche l'installazione del parco batterie.

  • Collaudo: avviene il collaudo di tutte le apparecchiature, test di produzione, con interventi successivi a testare l'efficacia del nuovo impianto. Verranno suggeriti alcuni cambiamenti nello stile di vita e per sfruttare appieno l'energia prodotta, in base ad una analisi dei consumi orari abitudinari.

 

REALIZZAZIONE TIPICA

 

Per la realizzazione di un impianto fotovoltaico si eseguono i seguenti passi:

 

  • sopralluogo e progettazione: si verifica la tipologia di installazione. In base a ciò si verifica la superficie, il carico e l'impatto dovuto al nuovo impianto, la fattibilità tecnica, eventuali difficoltà burocratiche in base alla zona in cui si va a collocare la produzione.

  • Installazione struttura: in base al tipo di installazione avverrà la posa ed il fissaggio della struttura che ospiterà i pannelli fotovoltaici, la predisposizione delle tubazioni per il quadro di campo e l'interfacciamento per l'impianto esistente che dovrà sfruttare la produzione.

  • Installazione del parco fotovoltaico: vengono installati e collegati tutti i pannelli fotovoltaici secondo lo schema studiato e redatto in fase di progettazione. Vengono inoltre installati gli inverter solari, il quadro di campo e il quadro di protezione e controllo. Nel caso dei sistemi di accumulo, avviene anche l'installazione del parco batterie.

  • Collaudo: avviene il collaudo di tutte le apparecchiature, test di produzione, con interventi successivi a testare l'efficacia del nuovo impianto. Verranno suggeriti alcuni cambiamenti nello stile di vita e per sfruttare appieno l'energia prodotta, in base ad una analisi dei consumi orari abitudinari.

  • piano di manutenzione: se il cliente lo sottoscrive, avverà a cadenza regolari stabilite in funzione dell'impianto e delle normative tecniche, con verifica degli equipaggiamenti elettrici, pulizia dei pannelli, verifica dei cablaggi, prove di efficienza.

 

chiama: 0424 580 825

scrivi: info@rzse.eu